La crostata è uno dei dolci italiani più conosciuti e più mangiati in tutto il mondo. Crostata di marmellata, crostata alla crema, con il cioccolato, con mousse, mille ricette ma un’unica verità: la crostata è buonissima!

mini crostate silikomart tarte ringNon può essere diversamente date le sue origini divine. Ebbene sì, il mito vuole che la sirena Partenope omaggiasse ogni primavera gli abitanti del golfo di Napoli con la sua splendida voce. La gente del luogo per ringraziarla del suo straordinario canto le diede in dono prodotti alimentari molto pregiati che la sirena  a sua volta donò agli dei che li restituirono sotto forma di dolce, molto simile alla nostra moderna crostata.

Quale stampo per crostata usare?

Gli dei hanno dalla loro super poteri, noi comuni mortali per ottenere una crostata perfetta dobbiamo affidarci a giusti strumenti. Esistono moltissime ricette di crostate, anche tu avrai un tuo impasto per crostata preferito: continua ad usare quello.

Il consiglio che voglio darti oggi riguarda la tortiera per crostata. Per una crostata perfetta avrai bisogno delle fasce microforate e un tappetino microforato.

Grazie ai microfori fare la crostata in maniera impeccabile è facile. Gli anelli microforati, di diverse dimensioni e forme, permettono di sostenere i bordi evitando il collasso con una cottura in bianco. La cottura in bianco è la cottura della frolla senza ripieno, che andremo a mettere dopo a freddo.

Inoltre i microfori permettono una cottura uniforme grazie all'evaporazione dell'umidità e la frolla cuocendo si stacca dallo stampo restringendosi, così da facilitare l’estrazione una volta estratta dal forno.

Bordi regolari, angoli ben marcati, nessuna impronta di lavorazione, cottura omogenea ed estrazione perfetta dal fondo: questi i vantaggi. Insomma è lo strumento ideale per una crostata facile e perfetta!fascia microforata per crostata moderna

Come fare la crostata?

Alcuni consigli che riguardano la lavorazione e la cottura della frolla.

Non puoi decidere di fare una crostata all’ultimo, la frolla va preparata in anticipo anche il giorno precedente e lasciata riposare in frigorifero perché si stabilizzi.

Stendi la frolla con uno spessore che va da 2 ai 3 mm circa. Una volta stesa lasciala riposare in congelatore per circa un’ora. Imburra la fascia microforata scelta se di inox, altrimenti è già antiaderente.

Passata un’ora prendi la frolla stesa dal freezer e ricava la base con lo stampo della fascia e delle strisce per i bordi ( non ti preoccupare dello spessore, livellerai dopo ). Poggia la base bucherellata con una forchetta sul tappetino microforato all’interno della fascia e poggia leggermente le strisce ai bordi della fascia.

A questo punto ritaglia i bordi in eccesso dall’interno verso l’esterno con la spatola o con il coltello. Poggia il tappeto microforato sulla griglia o su di una teglia microforata e inforna a 165°C in forno termoventilato.

Una volta dorata estrai la frolla dal forno, lascia raffreddare e sfila la fascia microforata e guarnisci con il ripieno scelto, sarà un successone!

Esistono fasce di diverse dimensioni e diverse forme, scegli quella più adatta per te e…buon appetito!

In abbinamento alle fasce microforate puoi avere fasce inox o stampi in silicone per completare la crostata con un delizioso ripieno. Crostatine, crostate quadrate, crostata rotonda, ovale dai sfogo alla tua fantasia e non ne potrai più fare a meno!